Nient’altro che reti di persone! Sono le persone che fanno funzionare i social media, attraverso ciò che pubblicano quotidianamente: le immagini e i video condivisi, i like e i commenti, i tweet, ecc

FACEBOOK

A cosa serve la tua pagina facebook? Perchè l’hai creata? “Ce l’hanno tutti”, “Voglio che aumenti il mio business”, queste sono le due risposte più frequenti ma anche l

e più sbagliate. Aumentare il fatturato rimane il fine ultimo. Vuoi aumentare il numero di persone che ti contattano? Vuoi promuovere un determinato prodotto? Vuoi farti conoscere meglio? Questi sono alcuni degli obiettivi intermedi da prendere in considerazione e più li avrai chiari e migliori saranno i contenuti che sarai in grado di pubblicare.

Analizza il tuo target: non puoi pretendere di coinvolgerlo se non conosci i suoi interessi e la lingua che parla. Un target giovane si approccia a Facebook

in modo completamente diverso rispetto ad uno maturo, sia rispetto al linguaggio che ai momenti in cui è online ed al tipo

di coinvolgimento che cerca.

Usa questo canale social per interagire con i tuoi clienti, che possono chiedere informazioni sui prodotti e su eventuali problemi riscontrati attraverso un messaggio su Messenger o direttamente nella tua bacheca. Ma fallo solo se hai delle risorse da dedicare a questa funzione, perché le persone sono abituate a conversazioni in real time sui Social Media e le pretendono anche da un’azienda.

INSTAGRAM

Instagram è un social network che fonda le sue radici su immagini e video.

Consigli instagram:

  • Gli utenti di Instagram apprezzano più di tutto la costanza: non sono sufficienti un paio di immagini al mese. Crea un calendario, in linea con gli altri social media, ma non dimenticarti che questa è una piattaforma meno formale di un profilo Facebook, quindi largo spazio anche alle foto di backstage. Mostra il lato umano dell’azienda, le persone che lavorano e lo spirito con cui lo fanno.
  • Le descrizioni sono importanti, e una buona selezione di hashtag può farti raggiungere un pubblico sempre più ampio, ma ricorda che la prima cosa che gli utenti notano è la qualità delle immagini e dei video che pubblichi. Quindi la chiave è la condivisione di foto che catturano l’attenzione, uniche e ricche di personalità e assicurati che sembrino professionali.

Non dimenticarti di pubblicare contenuti che facciano riferimento al periodo dell’anno, alle festività o a particolari eventi a cui partecipi.

TWITTER

Se il tuo profilo aziendale su Twitter vanta pochi follower e poco coinvolgimento, il primo passo da fare è capire quali sono i temi caldi del settore in cui operi, e iniziare a trattarli.

In un mondo in cui le persone si fidano di più del parere delle altre persone e sempre meno delle dichiarazioni di un’azienda, Twitter può essere lo strumento giusto per il tuo business. Crea dei tweet che gli utenti vogliano condividere e retweettare, in questo modo creerai passaparola e pubblicità e attirerai follower.

Sfrutta gli eventi che organizzi per creare contenuti da condividere su Twitter, puoi utilizzare le liste: raggruppa tutti i partecipanti, sponsorizza l’evento e dai la possibilità a chi non può partecipare fisicamente di seguirti tramite la diretta attraverso Periscope.

 

PINTEREST

 

Lo strumento simbolo per cercare ispirazioni nel web è Pinterest. Una successione senza fine di idee e spunti per la propria vita.

Peraumentare il coinvolgimento della propria audience in Pinterest è necessario prestare attenzione a pochi dettagli: aggiungere il Pinterest Follow Button nel proprio sito, per incrementare con più facilità la propria audience. Creare il pulsante Pin it per le pagine e le immagini più significative del tuo brand e dei tuoi prodotti. Creare e commentare per aumentare la propria visibilità attraverso contenuti interessanti.

 

YOUTUBE

Questa piattaforma è basata principalmente sui video. Per fare in modo che il nostro canale divenga popolare e che appaia in alto tra i risultati delle ricerche è bene che i contenuti che pubblichiamo siano di qualità e ben pertinenti con l’argomento che trattiamo. Ci sono delle accortezze da tenere presente per ottimizzare la visibilità dei video, cosa importante è scegliere la giusta immagine di anteprima dato che gli utenti sono colpiti più da una foto che dal testo, allo stesso tempo però dobbiamo aver cura di assegnare un buon titolo e una buona descrizione ad ogni video, aggiungendo i tag corrispondenti.

Su Youtube, come su tutti gli altri social network, hanno molta importanza i commenti, per posizionare i nostri video è bene coinvolgere gli utenti ed ottenere visualizzazioni e commenti. Ciò che rende un video virale sono diversi fattori e non è facile spiegarlo in poche righe, la riuscita di un video può essere misurata nel numero di visite e commenti che riceve, Youtube infatti tende a mostrare in alto nelle proprie ricerche i video più visti e commentati. Questo per ribadire ancora una volta che non basta pubblicare un filmato ma serve pubblicare video di qualità, originali e di vero interesse per i nostri potenziali clienti. Un video interessante o divertente ha più possibilità di essere condiviso sui social network e di ottenere sempre più visualizzazioni.

Un altro vantaggio che si ha nel pubblicare i propri video promozionali sul proprio canale Youtube è quello di poterli facilmente inglobare nel nostro sito web, una volta caricati i video la piattaforma di Youtube ci consente di estrapolarli e condividerli sulla nostra pagina web. Questo ci consente di mostrare i nostri video all’interno del nostro sito sfruttando la tecnologia e la banda messa a disposizione da Youtube. Ovviamente vale anche la cosa inversa, per portare traffico al tuo canale Youtube puoi aggiungere dei pulsanti di condivisione che promuovano il tuo canale sul tuo sito internet o blog.

LINKEDIN

E’ un valido strumento per farsi trovare da esperti del settore e da potenziali clienti. Mette a disposizione uno spazio per presentare i propri prodotti e servizi: infatti dà la possibilità di creare fino a 10 pagine vetrina, ognuna collegata alla pagina madre. Questo social network rappresenta una valida fonte di traffico verso il sito aziendale: si possono inserire i link del sito web, del blog, delle altre pagine sui social media, a cui arriveranno gli utenti interessati.

Aprire una pagina aziendale è un primo passo molto importante, ma da solo non basta. Per ottenere una buona indicizzazione, occorre anche ottimizzarla per i motori di ricerca, definire un programma editoriale di pubblicazione degli aggiornamenti e mantenerla attiva frequentemente.

 

GOOGLE+

Google Plus è la Social Spine che attiva e rafforza l’intero Ecosistema Google. Proprio la forte integrazione con Search, Maps, Drive, YouTube, Gmail, etc rende la tua presenza irrinunciabile, non solo per migliorare notevolmente le prestazioni di utilizzo dei servizi Google, ma anche per un vantaggio promozionale a favore del tuo brand.  Infatti la creazione di una pagina business ti darà immediatamente l’opportunità di sfruttare widget utilissimi per massimizzare la visibilità. Ad esempio una volta verificata la tua pagina Google+, le informazioni sulla tua attività (contatto, recensioni, foto) saranno visualizzate su Maps per aiutare i clienti a raggiungerti. I contenuti creati su G+ hanno un maggiore impatto nei risultati delle ricerche. Più utenti trovano i tuoi contenuti, più utenti li condividono, più utenti ti seguono aumentando la portata dei tuoi contenuti.
Con una pagina Google+ puoi creare l’immagine giusta per la tua attività. Foto d’impatto del tuo brand e dei tuoi prodotti ti aiutano ad attirare l’interesse degli utenti online.
Un ottimo alleato per ricercare navigatori interessati ad un determinato argomento oppure per capire il sentimento generato intorno ad uno specifico prodotto o servizio.