In questo articolo vorrei darvi alcuni consigli per la gestione della vostra pagina di Facebook. Sono consigli semplici, che ognuno di voi ritagliandosi qualche minuto della propria giornata, può applicare per una maggior visibilità e una maggior interazione con i propri clienti attuali e magari futuri.

 

scrittura facebookI primi consigli che voglio dare sono per la scrittura di un post: utilizzate immagini nei vostri post! Infatti da recenti analisi pubblicate online, si hanno molte più interazioni con post contenenti foto e immagini rispetto a post contenenti semplicemente del testo scritto.

Un altro consiglio, che può essere sempre collegato al primo, è quello di essere brevi, semplici e coincisi nella scrittura dei post perché più lungo sarà il vostro contenuto minore sarà il livello di attenzione dei vostri utenti, perché dopo un po’ si “stuferanno” nella lettura e non presteranno attenzione a tutto quello che avete scritto

Due altri consigli che voglio darvi quando scrivete un post sono per prima cosa cercare di creare contenuti “che provochino il consumatore”, cioè più un post è divertente o provoca emozioni nel cliente più questo contenuto avrà la possibilità di essere commentato ma soprattutto condiviso, che porterà quindi ad una maggior visibilità del vostro post originale. Come ultima cosa “differenziatevi dalla massa”, cercate di creare o trovare contenuti differenti dai vostri competitor perché altrimenti l’unica cosa che comparirà nella teste delle persone sarà: “Ma perché devo seguire lui se già seguo l’altro…”

 

interazione post facebookPer quanto riguarda la stesura del post penso di avervi dato alcuni consigli buoni, ora vorrei darvi un semplice consiglio per quando dovete interagire con i vostri post o con il vostro pubblico. E’ un consiglio “banale” ma che però potrà fare la differenza in certi momenti: è quello di sfruttare ogni modo e/o possibilità che avete di interagire con i vostri utenti, cioè vi commentano un post voi rispondete… vi scrivono un messaggio privato voi rispondete… e cercate di farlo nel minor tempo possibile in questo modo farete capire al vostro utente che per voi è importante avere un contatto diretto con lui, e soprattutto nel caso siano domande pertinenti vostri prodotti/servizi date al cliente o futuro cliente una sensazione che lui è importante per voi.

 

Dopo la scrittura e l’interazione, ecco alcuni consigli su quando pubblicare i post.

La calendario facebookprima cosa da tenere presente quando si pubblica un post è scegliere bene il giorno e l’orario giusto in cui farlo, ovviamente poi ognuno in base al proprio target di clienti avrà orari e giornate in cui sarà meglio pubblicare, tendenzialmente però i post sarebbe meglio pubblicarli in orari dove sappiamo che la gente potrà vederli quindi più o meno in fascia pranzo quindi 12-15 circa e dopo cena quindi 20 – 22 circa che sono gli orari in cui la gente non lavora, per i link invece meglio evitare le ore serali. Poi ripeto con questo consiglio non c’è una regola fissa ma dipende molto dal tipo di clientela.

Sempre su questa linea bisogna scegliere bene con che frequenza pubblicarli, tenendo presente il fatto che i post hanno la maggior interazione nell’arco della giornata, l’ideale sarebbero un paio di post al giorno sempre che siano interessanti e utili al cliente altrimenti è inutile anche postarli. Visto comunque il fatto che per via del lavoro non si ha sempre molto tempo da dedicare ai social il consiglio è quello di pubblicare 2/3 post alla settimana. Poi anche in questa situazione molto dipende dal tipo di attività, perché ognuno ha la sua tipologia di clienti.

 

Eccoci arrivati quasi alla fine… e voglio consegnarvi gli ultimi due consigli sempre su quando pubblicare i post per le persone che vi seguono già sulla pagina di Facebook.

Ci sono periodi o eventi in un anno in cui sarebbe ideale scrivere alcuni tipi di post, per comunicare vantaggi e promozioni: ad esempio per la festa della donna sconto del 20% su tutta la merce con un post che ha come immagine una mimosa o un fiore e qualche riga di testo, un altro esempio può essere con alcuni avvenimenti sportivi come calcio, basket e molti altri a chi indovina il risultato esatto 20% di sconto su determinati tipi di prodotto. Questi sono solo esempi, poi ogni attività deve trovare la maniera più adatta per sfruttarli.

Sempre sulla linea precedente si possono sfruttare i concorsi che portano a vantaggi o sconti, oppure trovare periodi durante l’anno in cui riservare a queste persone che vi seguono da tempo sconti o promozioni particolari.

 

“Se siete arrivati fino in fondo avrete letto tantissimo, e se invece non lo avete fatto vi siete decisamente stufati prima… Per chi è arrivato fino in fondo volevo dare due miei consigli personali oltre a quello di passare in negozio se avete altre domande e curiosità perchè in un articolo non avrei mai potuto scrivere tutto. Il primo è quello di non prendere tutto quello che vi ho detto e ingurgitarlo tutto assieme e applicarlo tutto assieme, altrimenti sarà inutile e non porterà a nulla di buono, prendetevi tutti o solo alcuni consigli e cercate di applicarli nella vostra realtà, nel vostro mondo o nella vostra zona solo in questo modo riuscirete a trovare la giusta strada per sfruttare i social. Visto che abbiamo parlato di Facebook, ma al mondo ci sono tanti altri social media, l’ultimo mio consiglio è non usatelo perché ce l’hanno tutti, ogni social media deve avere il suo motivo di esistere e il suo modo di utilizzarlo.