Ciao, oggi voglio parlarti di Instagram e di tutte quelle tecniche che possono portarti a sfruttare questa piattaforma in modo perfetto.

 

Instagram è una piattaforma che ti permette di condividere foto o video con le persone che ti seguono.

Il suo algoritmo è in continua evoluzione e diventa sempre più complesso apparire nella sezione “in evidenza”.

Ecco perché voglio in questo articolo mettere assieme dei suggerimenti Instagram che possono aiutarti a migliorare la tua presenza su questo social, oppure se non lo utilizzi ancora possono farti partire immediatamente con il piede giusto.

Se poi vorrai approfondire alcuni argomenti ti condividerò il link di alcuni articoli che ho scritto dove parlo in maniera unica e dettagliata dell’argomento di cui stiamo parlando in quel capitolo.

 

Sei pronto? Mettiti la cintura che si parte…

 

I suggerimenti che voglio darti sono 10.

 

Partiamo subito con la biografia del tuo profilo Instagram, la prima cosa che un utente vedrà quando arriva sul tuo profilo.

biografia instagram easywebLa biografia viene utilizzata per far capire all’utente di cosa ti occupi, ma ogni azienda come la tua può decidere cosa scrivere nelle poche righe che la piattaforma mette a disposizione.

Il suggerimento che voglio darti sulla biografia è quello di inserire una breve descrizione che spieghi all’utente di cosa ti occupi, seguito subito da un link che porti le persone verso il tuo sito web oppure verso una pagina di promozioni sulla quale vuoi far atterrare le persone.

Con un’immagine che richiami il tuo logo sono le tre cose che in una biografia non possono mancare secondo me. Questo perché con l’immagine l’utente capirà subito chi è che condivide le foto o i video, e successivamente visitando il tuo profilo e leggendo la biografia potrai portarlo verso un link esterno che ti aiuterà a raggiungere l’obiettivo che hai pensato per questa piattaforma.

 

Ti è servita la parte sulla didascalia? spero di sì… ma quello che veramente fa di Instagram la piattaforma di condivisione multimediale più utilizzata sono: le foto, i video e le ultime novità che sono state introdotte come le Stories e IGTV.

 

Per quanto riguarda tutte le tipologie che sono elencate nella parte sovrastante, quindi dalle foto alle stories, voglio fin da subito darti un semplice consiglio che però secondo me può fare la differenza.

Oltre a tutto quello che vuoi condividere sul tuo marchio, come possono essere i prodotti o i servizi oppure la tua ultima novità o i tuoi lavori, cerca di mostrare anche il lato umano della tua azienda.

Dopo questa piccola parentesi che secondo me è molto importante, voglio darti alcuni suggerimenti sulle stories, che a mio parere saranno i contenuti su cui puntare per il marketing in futuro, questo perché sempre più persone consultano più facilmente i contenuti video piuttosto che i post ed inoltre attraverso le stories puoi interagire ancora più attivamente con i tuoi seguaci.

Il suggerimento che voglio lasciarti è quello di preferire nelle stories i contenuti video rispetto alle fotografie, questo perché riuscirai ad aumentare l’intrattenimento mentre una persona guarda la tua stories e soprattutto riuscirà a vederti in prima persona che interagisci con lui.

 

Questo non significa però utilizzare solo video e non fotografie sul tuo profilo Instagram.

Infatti il prossimo suggerimento riguarda proprio le fotografie.

Instagram captionQuando posti una fotografia, nella didascalia che Instagram ti permette di scrivere, non scrivere passivamente quello che c’è nella foto ma cerca di coinvolgere la persona che la vede. Ma come fare questo?

La risposta è davvero molto semplice… Puoi porre domande o indirizzare le persone verso il link di cui parlavamo all’inizio dell’articolo presente nella biografia, oppure puoi ancora organizzare dei contest invogliando la condivisione con uno specifico hashtag.

Se sei interessato ad approfondire ancora di più come scrivere una buona didascalia, CLICCA QUI, e verrai portato ad un articolo che parla esclusivamente di questo

 

Cosa sono gli hashtag? sono delle parole precedute dal simbolo “#” che vengono utilizzati per rendere i tuoi post ricercabili dagli utenti che ne utilizzano uno specifico oppure lo seguono.

hashtagUn piccolo consiglio che posso darti sugli hashtag è quello di non esagerare con loro nella didascalia in quanto il post diventerebbe illeggibile. Evita però anche di ometterle del tutto.

Cerca la giusta combinazione tra gli hashtag presenti nella didascalia e quelli presenti nel primo commento, che sono quelli suoi quali vuoi puntare per farti trovare dalle altre persone.

Puoi anche sfruttare gli hashtag a tuo favore. Ma in che modo?

Puoi creare un tuo hashtag personale, con il quale incoraggiare i tuoi fan a condividere foto utilizzandolo e in questo modo potrai anche ri-postarli sul tuo profilo Instagram.

Il re-posting, e le risposte alle domande che ti vengono fatte dai tuoi fan sono un ottimo modo per mostrare il tuo interesse verso le persone che devono essere al centro del tuo progetto su qualsiasi piattaforma social.

 

Ti sono serviti i suggerimenti che ti ho dato fino adesso?

 

Spero di sì… ma non è finita qui. Voglio darti ancora alcuni semplici suggerimenti che potrai mettere in pratica fin da subito sia per Instagram sia per le altre piattaforme social.

Fino adesso abbiamo parlato di foto, video, stories. Ma se ci pensi non è facile ricordarsi, sapere che immagine o video condividere e quando postarlo su Instagram.

calendario editorialePer questo un suggerimento che puoi applicare fin da subito è quello di crearti un tuo calendario editoriale dove organizzare tutto ciò che andrai a pubblicare su Instagram e sulle altre piattaforme.

Sempre attraverso il calendario editoriale, che potrai sempre aggiornare, cerca di capire quali sono gli orari ottimali per la pubblicazione e condividi proprio in quei momenti, così riuscirai a massimizzare le persone che interagiranno con il tuo post.

Per fare questo puoi anche utilizzare le statistiche di Instagram, presenti solo per gli account business, che posso darti informazioni geografiche, demografiche e molte altre informazioni che possono esserti utili sia per il calendario editoriale sia per la tipologia di post.

Se sei interessato ad approfondire ancora di più le statistiche di Instagram, CLICCA QUI, e verrai portato ad un articolo che parla esclusivamente di questo.

 

Vorrei concludere i suggerimenti con una domanda, anche se so che sembra scontata. Ma i tuoi clienti sanno che sei su Instagram?

Sembra una domanda davvero banale ma non è così, cerca attraverso le altre piattaforme che utilizzi di promuovere anche il tuo profilo Instagram e viceversa, in questo modo riuscirai a collegare in maniera ottimale tutti i tuoi canali di comunicazione.

 

Che ne pensi? Ti è stato utile qualche suggerimento o ne conosci degli altri e vuoi condividerli?

Ci vediamo nei commenti!

Un caro saluto,

Andrea, l’artigiano del web